Italian

villa castelcicala

Stampa E-mail

la settecentesca villa dei principi di castelcicala, riportata all’originario splendore da un attento restauro ispirato ai canoni della bioarchitettura, ospita oggi il raffinato B&B relais castelcicala, che con le sue sale, il patio, i giardini offre un angolo di confortevole tranquillità a un passo dai più importanti siti turistici della campania.

situata, nei pressi di nola, alle pendici del “dolce monte di cicala”, come lo definì il filosofo giordano bruno, la villa fu edificata intorno al 1730 per volere di paolo ruffo I° principe di castelcicala, figlio di fabrizio, duca di bagnara, il quale nel 1719 aveva acquistato dalla regia corte il feudo che comprendeva l’intera collina di castelcicala dominata dall’omonimo castello medioevale.

a conferire alla dimora la sua fisionomia definitiva è stata carolina corio ruffo, principessa di castelcicala e duchessa di calvello, che nel 1893 sposò giuseppe amedeo dei conti sallier de la tour e marchesi di cordon. dall’unione dei due storici casati nacque lo stemma gentilizio, miniato nel 1908 e spettante ai discendenti diretti, che rappresenta ancora oggi l'emblema di famiglia e di villa castelcicala.

l’amore per questo luogo romantico, trasmesso di generazione in generazione, e in particolare la dedizione di paolo sallier de la tour corio di castelcicala, secondogenito di donna carolina, hanno fatto sì che, negli ultimi anni, la villa rifiorisse:
non solo casa di famiglia ma ora anche ricercato B&B, ideale approdo per quanti vogliono riscoprire le attrattive di una natura generosa e il fascino di una storia secolare.

gherardo sallier de la tour di castelcicala vi riceverà col calore e la naturale ospitalità della sua famiglia e saprà trasmettervi la passione che da sempre nutre per questo luogo del cuore.

 

.